I mirtilli rossi hanno conquistato il grande pubblico, soprattutto medici e ricercatori, per il loro potenziale nella gestione di contrasto delle infezioni del tratto urinario, e la loro capacità di impedire il propagarsi delle infezioni batteriche a vescica e uretra.

Le infezioni del tratto urinario inferiore sono malattie molto comuni, ed uno dei problemi di queste patologie è la loro difficoltà ad essere curate, se non ricorrendo alla prima linea di intervento che è la profilassi antibiotica anche a lungo termine; il problema di questa soluzione è il rischio che possa emergere una resistenza batterica all’antibiotico.

In questo contesto, si inserisce l'uso di prodotti a base di mirtilli rossi e Uva Ursina, sotto forma di integratori naturali, come il nuovissimo Cranuril Complex prodotto da Hepius, che aiuta a contrastare le infezioni urinarie.

Il mirtillo rosso (Vaccinium macrocarpon) è stato storicamente usato dagli indiani del Nord America per trattare le infezioni del tratto urinario.

I mirtilli rossi o Cranberry, sono composti da acqua (88%), acidi organici (incluso il salicilato), fruttosio, vitamina C (livelli elevati, cioè 200 mg ogni kg di bacche fresche), flavonoidi, antocianidine, catechine e triterpinoidi.

I costituenti chimici responsabili del loro sapore sono i glicosidi iridoidi, mentre antocianidine e le proantocianidine (PAC) sono tannini (polifenoli stabili) presenti solo nelle bacche di vaccinium e funzionano come un sistema di difesa naturale delle piante contro microbi e agenti esterni.

La somministrazione di capsule o compresse, contenenti estratto secco di mirtillo rosso, si sono rivelate particolarmente efficaci contro le infezioni vie urinarie, come rivela uno studio americano del Boston Health Care System (Fonte: MJ Hess, PE Hess, et al. Evaluation of cranberry tablets for the prevention of urinary tract infections in spinal cord injured patients with neurogenic bladder)

integratore mirtilli rossi

Le altre proprietà benefiche del Cranberry

Secondo uno studio del Journal of the Canadian Dental Association, i polifenoli dei mirtilli rossi possono contrastare il batterio Porphyromonas gingivalis, che è l'agente eziologico primario nella parodontite cronica (Fonte: Laetitia Bonifait, Daniel Grenier. Cranberry polyphenols: potential benefits for dental caries and periodontal disease)

I mirtilli rossi contengono anche fitonutrienti con proprietà antiossidanti, tra cui le proantocianidine oligomeriche, i flavonoidi antociani (che danno loro il colore rosso brillante) la cianidina, la peonidina e la quercetina (Fonte: Ajay P. Singh, Ted Wilson, et al. Isolation of specific cranberry flavonoids for biological activity assessment)

Uno studio pubblicato su Nutrition Reviews, ha anche scoperto, che questi composti bioattivi, possono aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari inibendo l'ossidazione del colesterolo LDL e l'aggregazione piastrinica, abbassando i livelli di pressione sanguigna e combattendo i processi infiammatori (Fonte: Diane L McKay, Jeffrey B Blumberg. Cranberries (Vaccinium macrocarpon) and cardiovascular disease risk factors).

integratore mirtillo rosso

Proprietà Anti cancerogene

Uno studio pubblicato sul Journal of the Science of Food and Agriculture, ha scoperto che i mirtilli rossi possono contribuire a ridurre il rischio di cancro inducendo l'apoptosi e inibendo la crescita e la proliferazione delle cellule tumorali (Fonte: Catherine C Neto. Cranberries: ripe for more cancer research?).

©Copyright - Tutti i diritti riservati Nessuna licenza