Integratori e perdita di peso. 5-HTP o Griffonia simplicifolia, il super triptofano, aiutano davvero a dimagrire.
scritto da      05/04/2019     Perdita di peso    0 Comments
Integratori e perdita di peso. 5-HTP o Griffonia simplicifolia, il super triptofano, aiuta davvero a dimagrire.

Uno degli integratori che aiutano a contenere il peso è il 5-HTP che si estrae dalla Griffonia simplicifolia.

La Griffonia simplicifolia è un pianta africana dai semi ricchi di 5-idrossitriptofano (5-HTP).

La Griffonia simplicifolia contiene dal 3 al 10% di, un precursore diretto della serotonina che viene ben assorbito dall’organismo.

Assunto oralmente, può essere assimilato nella misura del 70%.

Il 5-HTP è convertito con più facilità in serotonina perché consente di evitare un passaggio intermedio.

Per essere trasformato in serotonina il triptofano deve, infatti, essere prima convertito in 5-HTP.

La conversione, che non è necessariamente della massima efficacia, rappresenta un ostacolo per la produzione di serotonina.

Più un individuo è in sovrappeso, più il suo tasso cerebrale di 5-HTP rischia di essere basso, il che spiega l’insufficienza di serotonina riscontrata negli obesi.

Oltre alla serotonina, la Griffonia simplicifolia aumenta il tassi di un’altro ormone, la leptina.

La leptina è un ormone prodotto dal tessuto adiposo. Più questo aumenta, più si produce leptina. Questo ormone svolge un triplice ruolo:

  • riduce l’appetito;
  • accelera il metabolismo e quindi la combustione di calorie;
  • inibisce l’assorbimento energetico degli alimenti.

Il brusco crollo della produzione di leptina prodotto dalla dieta spiega perché:

  • l’appetito aumenti;
  • il consumo corporeo di calorie diminuisca;
  • gli alimenti traggano molto più beneficio in termini di ritenzione energetica.

La quantità di leptina prodotta ha quindi un molo chiave nel successo pieno o mancato della dieta.
È per questo che molti integratori (omega 3, zinco, vitamina E, nicotina...) cercano di impedirne la riduzione.

In una ricerca per sei settimane alcune donne obese hanno ricevuto, tre volte al giorno durante i pasti, o 300 mg di 5-HTP o un placebo (Fonte: Rondanelli M, Opizzi A, Faliva M, Bucci M, Perna S. Relationship between the absorption of 5-hydroxytryptophan from an integrated diet, by means of Griffonia simplicifolia extract, and the effect on satiety in overweight females after oral spray administration).

Non era richiesto alcun tipo di dieta.

Il 5-HTP ha provocato un calo volontario del 40% dell’apporto calorico, mentre il placebo non ha avuto alcun impatto.

La riduzione degli alimenti si è tradotta in una perdita di 2 kg.

Nelle sei settimane successive, le stesse donne hanno seguito una dieta da 1.100 kcal al giorno.

Il gruppo di riferimento non ha rispettato la dieta e ha mantenuto un apporto calorico superiore del 70% rispetto a quello prescritto.

Il gruppo 5-HTP ha rispettato meglio la dieta oltrepassando l’apporto calorico prescritto solo del 6%.

Ne è risultata una perdita di 3,5 kg sotto 5-HTP contro 1 kg sotto placebo.

Le riduzioni caloriche sotto 5-HTP sono dovute a un apporto di carboidrati dimezzato.

Anche la voglia di mangiare cibi grassi è stata ridotta, mentre non è stato intaccato il desiderio di proteine.

Dal momento che nei prodotti in vendita la concentrazione di 5-HTP proveniente dalla Griffonia simplicifolia varia da marca a marca, le dosi devono essere determinate in base al tenore di 5-HTP più che alla quantità di Griffonia simplicifolia.

Per via delle sue proprietà soporifere, si sconsiglia fortemente di usare la Griffonia simplicifolia a inizio giornata o prima di compiere delle attività che richiedono attenzione (come la guida, per esempio).

©Copyright - Tutti i diritti riservati Nessuna licenza

Share This Post :

Comments

Log in or register to post comments

Recent Articles