Integratori minerali e vitamine. La vitamina D si rivela sempre più importante soprattutto se abbinata al magnesio
scritto da      03/03/2020     Vitamine    0 Comments
Integratori minerali e vitamine. La vitamina D si rivela sempre più importante soprattutto se abbinata al magnesio

La carenza di vitamina D è piuttosto diffusa in tutti i paesi occidentali.

Alcune ricerche hanno correlato la carenza di vitamina D a tassi di mortalità più elevati nelle malattie cardiovascolari e nelle persone diabetiche.

Inoltre è emerso che la vitamina D sia in qualche modo connessa con l’attivazione dei nostri anticorpi e quindi con l’attivazione di un sistema immunitario efficiente.

I sintomi carenziali comprendono dolori muscolari e scheletrici, sindrome da affaticamento cronico, muscoli poco sviluppati scarso desiderio sessuale abbinato a bassi livelli di testosterone.

Vediamo di capire che ruolo svolge la vitamina D.

Vitamina D e muscolo scheletrico

La vitamina attiva attraverso una regolazione genetica le fibre muscolari che sono responsabili della crescita muscolare.

Quando si è in presenza di una carenza di vitamina D, queste fibre (fibra muscolari tipo 2b) tendono a ridursi.

Una ricerca ha evidenziato come la vitamina D consenta migliori performance sportive e riduca il rischio infortuni (Fonte: de la Puente Yagüe M, Collado Yurrita L, et al. Role of vitamin d in athletes and their performance: current concepts and new trends).

La ricerca aggiunge che la vitamina D permetta una migliore sintesi proteica, ovvero migliori la capacità del nostro organismo di sfruttare le proteine che assumiamo.

Un’altra ricerca ha evidenziato come la vitamina D sia metabolizzata in modo ottimale se è combinata con sufficienti dosi di magnesio (Fonte: Uwitonze AM, Razzaque MS. Role of magnesium in vitamin d activation and function).

©Copyright - Tutti i diritti riservati Nessuna licenza

Comments

Log in or register to post comments